Il Dalai Lama dice sì ai matrimoni gay

Pubblicato il 8 marzo 2014

dalai lamaIl leader del Buddismo tibetano, in questi giorni in visita negli Stati Uniti, ieri, 7 marzo, è stato ospite del programma televisivo di Larry King, andato in onda su Ora.tv. Durante lo show, il Dalai Lama, che assai di rado concede interviste, ha dichiarato al giornalista americano di non avere nulla in contrario ai matrimoni tra omosessuali.

“Se due persone dello stesso sesso sentono che questo è meglio per loro, e sono entrambe d’accordo, allora per me è OK” queste sono state le parole del Dalai Lama, che da subito hanno avuto un’eco in tutto il mondo. Il Dalai Lama crede che l’omosessualità riguardi la sfera personale dell’individuo, pur sottolineando che il riconoscimento delle coppie gay sia invece una questione legale di competenza dei singoli governi. Le tradizioni, ha aggiunto, sono fondamentali per ogni popolo, e vanno in ogni caso rispettate. Sua Santità il Dalai Lama, si è anche espresso circa le forme di violenza e le persecuzioni che gli omosessuali sono costretti a subire, condannando tutti gli attacchi diretti alle comunità gay, ai bisessuali e ai transgender.  “Sono violazioni dei diritti umani e sono sbagliate” così ha affermato, rivolgendosi al pubblico di Ora.tv e a tutto il mondo.

Attualmente in nessun Paese a maggioranza buddista sono riconosciuti i matrimoni gay, ma le dichiarazioni di ieri del Dalai Lama apriranno sicuramente un dibattito acceso in questi Paesi, e si spera, anche in quelli occidentali. La questione delle unioni gay sta cominciando lentamente ad essere presa in considerazione in Vietnam, in Nepal e a Taiwan. “Il lupo travestito da pecora”, come lo chiamano i cinesi, che lo accusano ingiustamente di incitare i tibetani alla violenza, nonché Premio Nobel per la pace, ha lasciato tutti di stucco per la sua grande modernità, e ha dato ai leader politici di tutto il pianeta una lezione di apertura mentale, che rimarrà forse nella storia.

Il 10 marzo su Ora.tv sarà possibile vedere il video integrale dell’intervista di King al Dalai Lama, per ora ci “accontentiamo” di aver appreso da un uomo molto anziano, che rappresenta la massima autorità morale e spirituale del Buddismo, che l’amore puro è legittimo in ogni sua forma.

 

GUARDA IL VIDEO:

0
© Riproduzione riservata

PER APPROFONDIRE Tags ,