Rob GreenField, il Don Chisciotte Green [ Intervista ITA-ENG]

Contattami
Pubblicato il 30 giugno 2014
                                                                                                                             English Version Below
 

365 giorni senza fare nemmeno una doccia: è la missione che ha reso noto ai più il 27enne Rob GreenField, originario di San Diego, California ( l’anno prima la sua missione è stata quella di attirare l’attenzione sullo spreco di cibo e per una settimana intera ha girato l’America nutrendosi solo di ciò che ha recuperato tra i cassonetti dei rifiuti).

cycling 158 miles

Qualcosa di più di un gesto simbolico ma una vera e propria routine ecosostenibile in giro per gli Stati Uniti. Una missione che gli ha fatto apprezzare ancora di più il valore inestimabile di ogni singola goccia d’acqua che tanti, troppi di noi, danno per scontata. 

Ecco alcuni suoi consigli per abbattere al minimo il consumo quotidiano dell’oro blu:

  • Usare lo scarico del wc meno spesso possibile
  • Docce brevi e usare l’accortezza di chiudere il rubinetto quando ci si insapona ( e anche quando ci si lava i denti)
  • Fare il bucato sempre a pieno carico
  • Non sprecare acqua quando si lavano i piatti
  • Installare uno scarico wc che razionalizzi l’acqua e diffusori a tutti i rubinetti di casa 
  • Ottimizzare tutte le eventuali perdite d’acqua in casa
  • Piantare orti e non prati inglesi
  • Raccogliere e riutilizzare l’acqua piovana

Consigli semplici, nulla di particolarmente rivoluzionario, abitudini che tutti dovrebbero fare proprie.

YOUng non poteva non intervistare Rob, un Don Chisciotte dei nostri tempi, che non combatte contro i mulini a vento ma contro un gigante ben più insidioso: l’indifferenza verso il Pianeta che ci ospita.

 Ti senti un imprenditore atipico? Se si, perchè?

Qualche anno fa ero ciò che può definirsi un tipico imprenditore poi qualcosa è cambiato. Non sono più nel business per denaro. Ho coniato una nuova moneta, quella della bontà. Quando il mio lavoro ha un impatto positivo su un altro essere umano, un animale o sulla natura stessa, per me è una vittoria. Misuro il mio successo in base al benessere e alla felicità altrui e, al di sopra di tutto, in base al grado di non contaminazione dell’ambiente. Questa valuta non è fatta di avidità né di egoismo. Qui tutti ci guadagnano. Se vinco, vince anche l’ambiente. Il mio successo è un successo corale.

Cosa ti ha spinto a dare inizio al progetto " Cambiamo il mondo"?

Ho sempre cercato modi creativi per intrattenere, educare e ispirare le persone. Il mio obiettivo è aiutare la gente a vivere libera e felice ma dovevo trovare un modo per attirare l’attenzione sul mio obiettivo ultimo. Ho ideato la campagna ” Change the World”  a fini educativi. Un modo per coinvolgere attivamente le persone e renderle entusiaste di essere parte di un avventura che insegnerà loro uno stile di vita eco-sostenibile. 

Con quali strumenti persegui l'obiettivo?

Gli strumenti principali sono le mie avventure e le campagne di attivismo ambientale. L’esempio va dato in prima persona vivendo una vita al di sopra delle righe. Non imporrei mai ad altri uno stile di vita che non abbia prima provato sulla mia pelle. Recentemente ho redatto una guida che spiega le basi della mia filosofia di vita e offre esempi pratici di come si possa vivere in maniera eco-sostenibile. Scriverla mi ha regalato gioia, nella consapevolezza che ne avrei donata anche a chi ha deciso e deciderà di eseguire il mio esempio. 

Cosa pensi di GreenPeace ( sii sincero) e quanta parte del cosiddetto attivismo ecologico in realtà è solo Green Washing?

Non ne so molto di GreenPeace ma li ho sempre ammirati per ciò che cercano di fare e per i rischi che molti attivisti corrono in nome di un mondo più giusto e più pulito. In due parole: GreenPeace è fico! ( ma forse sono all’oscuro di molte cose)  

I tuoi pensieri ricorrenti nel tuo percorso di 1300 miglia attraverso il deserto da e verso San Diego

La felicità è una scelta.

Le cose migliori non si ottengono con facilità.

Le sfide più difficili sono le sole che valga la pena accettare e le sole che ti renderanno una persona migliore. 

Parlaci del GreenField Group

E’ la mia società attiva nel marketing ambientale. Offriamo consulenza di marketing per aziende e no-profit che intendono seriamente rendere il mondo un posto più felice e salubre. Scelgo solo clienti nei quali ripongo fiducia, quelli che ci credono davvero. La quasi totalità degli introiti è destinata a finanziare progetti ambientali ed alla creazione di nuove “fondamenta” ecologiche. 

Quali sono i tuoi progetti a breve scadenza?

Attualmente sono impegnato nel Goodfluence Tour, un tour attraverso l’America in bicicletta. Con la mia bicicletta in bambù vado in giro a piantare specie di fiori selvatici, aiuto le persone in difficoltà che incontro e cerco di donare loro gioia piantando giardini estemporanei o semplicemente regalando loro un sorriso, cercando sempre di fare di me un esempio. Ho anche intenzione di lanciare un social network allo scopo. Sarà online questa estate sul sito Goodfluence !

Quali delle tue  passate cattive abitudini nei confronti del pianeta ti provocano rimorsi?

Non ho rimorsi. Posso solo sforzarmi di essere migliore e non appena scopro che una mia abitudine ha risvolti negativi faccio di tutto per cambiarla. Nonostante i miei sforzi e nonostante lavori su me stesso da anni sono certo che faccio ancora molti errori e ne farò ancora molti prima di “uscire di scena” ma non è ancora il momento! 

enhanced-buzz-wide-28449-1398891056-8

Rob Greenfield is a young american eco-adventurer, environmental activist and entrepreneur who end up going 365 days on bike ride without taking a shower.This doesn’t mean that he wasn’t bathing, he swam almost daily in lakes or in waterfalls using only eco-friendly biodegradable soap when he needed to. Here are some tips to save water: 

You can…

  • Flush the toilet less often.
  • Take shorter showers or turn off the water while you’re soaping up and scrubbing down.
  • Wash clothes less and in full loads
  • Turn off the faucet
  • Wash the dishes efficiently.
  • Install water efficient showerheads and toilets.
  • Get your leaks fixed.
  • Grow food not lawns.
  • Harvest rain.

I reached him to ask about his projects, a modern green Don Quixote who fights against something more dangerous than windmills: indifference towards Nature.

Do you feel an atypical entrepreneur? If you do, why?

A few years ago I was a fairly typical entrepreneur but things have changed.  I’m not in business for money anymore. I’ve formed my own unit of currency and that currency is goodness.  When my work has a positive impact on another human, animal, or our natural environment, that is a win for me. My success is measured by the health and happiness of others and the purity of the natural environment.  There is no hoarding or selfishness with this currency. When I earn it you earn it. When I win the environment wins. When I have success the world sees success.

What pushed you to start the Change the World project?

I’m always looking for creative ways to entertain, educate, and inspire people.  My goal is to help people to live happy, healthy, and free but often I need to find ways to get people to pay attention to what I am doing in order for them to learn.  So Change the World is an idea to get people excited to tune into adventures that taught sustainability and healthy living.

You aim to teach people how earth-friendly living leads to greater overall happiness and health. Which are your 'tools'?

My biggest tools are my adventures and my environmental activism campaigns.  For me it is all about leading by example and living it out loud.  I never tell someone to do something that I wouldn’t do myself.  I recently wrote a guide that goes over my philosophy and gives practical examples of how to live sustainable.  I have a lot of fun doing it and so do most people that I know who have gotten into sustainable living.    

Your opinion ( please be sincere) about GreenPeace and about how green washing affects a huge part of green activism

I don’t know a lot about Greenpeace but I’ve always thought they are doing some great things.  As far as I know they have a lot of activists willing to risk it all for a healthier and more just world.  They’re pretty rad in my mind but maybe I’m missing something.

Your recurring thoughts during the 1,300 miles through the desert back to your home in San Diego

Happiness is a choice.  

Nothing good comes easy.

All challenges make you stronger and are all worth it.

Let's talk about the Greenfield Group

The Greenfield Group is my environmentally active marketing company.  We do online marketing for businesses and non-profits who are truly trying to make the world a happier, healthier place.  We’ve chosen to only take on a client if I would personally promote them for free, as in I really believe in what they are doing.  We also do free online marketing for some non-profits each month.  Pretty much 100% of the profits we make are used to fund environmental activism campaigns and fund grass root projects and non-profits.

What's next? 

I am currently cycling across America on the Goodfluence Tour.  What I’m doing is really simple.  I’m riding my bamboo bicycle, planting wildflowers, helping people in need, starting gardens, smiling, being nice, and inspiring people of all ages to live happier and healthier.  I am also launching a social network to help people do god and influence others.  It’s called Goodfluence.com and will be live this summer!

What do you regret most in your past bad habits for planet earth?

I have no regrets.  The only thing I can do is strive to be a better person and when I learn that something I am doing causes harm I do my best to change it.  I still cause a lot of harm to the environment even though I’ve been working on this for years now.  I will always cause some harm unless I completely go off the grid but for now I want to be a part of society.  

 

 

 

Queen - Bohemian Rhapsody
Music zone: i migliori successi musicali mondiali selezionati per te
0
© Riproduzione riservata

Social score

58
Contattami