Bambini uccisi per vendere gli organi in Honduras: Bufala!

Contattami
Pubblicato il 9 aprile 2013

organAncora una volta, come nella maggior parte dei casi, quando mi trovo sulla bacheca di Facebook raccapriccianti immagini di violenza, esse sono accompagnate da vaghe didascalie che le descrivono. Un paese lontano, nessuna data, nomi assenti o spudoratamente inventati, fattispecie talmente fuori dal comune da tentare chiunque a diffondere una notizia che “i telegiornali non trasmettono perché è scomoda per i potenti”.

Oggi ha iniziato a girare sul social network blu, una terribile foto che ritraeva una catasta di bambini esanimi, palesemente morti, con i volti lividi e le vesti parzialmente strappate. La didascalia raccontava fossero morti in Honduras per estrarre i loro organi, al fine di venderli ad uomini facoltosi che ne avessero avuto urgente bisogno. La notizia però non è vero e ora vi dimostriamo perché:

1- Google fornisce un interessantissimo strumento che permette, caricando una foto, di trovare tutte le volte che essa è stata condivisa in rete. Inserendo la foto scopriamo che questa non ha nulla a che fare con l’Honduras ma con un bombardamento israeliano sui territori occupati palestinesi nel Novembre scorso. Ciò non toglie nulla, ovviamente, all’orrore dell’immagine ma, semplicemente ne denota una natura completamente diversa.

2- In Honduras non vi sono casi certificati di simili fattispecie ma il traffico di bambini è perlopiù legato a questioni militari e di manodopera illegale. Il mercato illegale di organi è inoltre in pochi casi legato a rapimenti e ad “amputazioni coatte” ma nella maggior parte dei caso gli organi vengono venduti consenzientemente (reni nella maggior parte dei casi) al fine di riparare debiti o assicurare una sistemazione alla propria famiglia, anche con cifre inferiori ai 2000 euro. L’Organizzazione Mondiale della Sanità ha calcolato che il 10% dei 63.000 trapianti di rene ogni anno sono praticati illegalmente con organi acquistati.

Con questo articolo, come premesso, non critico affatto il biasimo nei confronti del male umano, quanto il nesso di fiducia incondizionata che spesso abbiamo nei confronti della rete, ignorando la premessa che ogni notizia dovrebbe essere avvalorata da fonti e certificata prima di diffondersi insieme alle emozioni, in questo caso fittizie nel caso particolare ma comunque condivisibili in chiave generale, che essa porta con sé.

System Of A Down - Lonely Day
Music zone: i migliori successi musicali mondiali selezionati per te
0
PER APPROFONDIRE Tags , , ,

Social score

0
Contattami